ARPA Basilicata
Cerca PersoneDove SiamoBandi e Gare
logoarpab
Home L'Agenzia ARPAB Informa Temi Ambientali Servizi_Ambientali
Aerobiologia

Monitoraggio aerobiologico

Allergia e pollinosi

Utilità
Monitoraggio aerobiologico di pollini e spore
 

Nell’aria atmosferica che ci circonda e che respiriamo sono presenti moltissime particelle di origine biologica (pollini, spore, acari, microrganismi, frammenti di insetti) e particelle abiotiche (polveri, fumi, particolato, ecc.) che hanno effetti sugli animali, sulle piante e sull’uomo. Il monitoraggio aerobiologico viene effettuato per evidenziare le variazioni quantitative e qualitative delle bioparticelle che si verificano nel tempo. L’ARPAB ha attivato il monitoraggio di pollini e spore aerodispersi nelle città di Potenza e Matera nel 2004 e ha contribuito, con il coordinamento dell’APAT, all’implementazione della RIMA, la Rete Italiana di Monitoraggio Aerobiologico, costituita da 96 centri situati su tutta la penisola e gestiti da vari enti, che avevano “messo insieme le proprie forze” per realizzare la maggiore copertura possibile del territorio nazionale. A partire dal 2010 la rete nazionale di monitoraggio aerobiologico, rinominata POLLnet (dal nome del progetto originario dell’Agenzia Nazionale per l’Ambiente da cui tutto ha preso vita), verrà ricostituita con le sole stazioni appartenenti alle ARPA/APPA, guadagnando una maggiore uniformità ed efficienza di gestione.

Il monitoraggio aerobiologico consente di offrire un servizio che si è rivelato molto utile innanzi tutto nella prevenzione e cura delle patologie respiratorie di natura allergica. In Italia, infatti, il 15 - 20% della popolazione soffre di allergie causate da pollini, un fenomeno che presenta notevoli ripercussioni sulle attività lavorative e sociali dei pazienti. Le ricadute di questa attività, però, sono tante e riguardano: il clima, l’agricoltura, la biodiversità, il biomonitoraggio dell’inquinamento e la tutela dei beni artistici/culturali.

   

 
© ARPAB  via della Fisica 18 C/D 85100 Potenza - P.Iva 01318260765 - tel.0971656111 - email PEC: protocollo@pec.arpab.it - Privacy - Note Legali