ARPA Basilicata
Cerca Persone Dove Siamo Bandi di Gara logo youtube   font font
logoarpab
Home L'Agenzia ARPAB Informa Temi Ambientali Servizi_Ambientali
curva curva
curva
curva curva

curva curva
curva curva

curva curva
curva
curva curva

Impianti AIA

 
In Europa, una delle più importanti discipline emanate per il controllo degli impianti industriali e per la loro sostenibilità ambientale è la direttiva "IED (Industrial Emissions Directive)" recepita in Italia con il d.lgs 46/2014 che ha modificato ed integrato il d.lgs 152/2006.
La maggior parte delle modifiche sono intervenute sulla Parte Seconda, Titolo III bis, relativo all'IPPC/Autorizzazione Integrata Ambientale ma sono state riviste anche altre disposizioni inerenti alla Parte Quarta (rifiuti), con l'inserimento di un nuovo Titolo II bis sugli impianti di incenerimento e coincenerimento e alla Parte Quinta sulle emissioni in atmosfera, con nuove disposizioni in particolare sui grandi impianti di combustione. La IED, pertanto, non solo ha rivisto la Direttiva IPPC del 1996 ma l'ha integrata con altre Direttive (quali quella sui grandi impianti di combustione e quella su incenerimento e coincenerimento).
L'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) è il provvedimento che autorizza l'esercizio di una installazione a determinate condizioni. L'AIA riguarda medie e grandi attività produttive e prevede misure tese ad evitare oppure, qualora non sia possibile, a ridurre le emissioni delle suddette attività nell'aria, nell'acqua e nel suolo, comprese le misure relative alla corretta gestione dei rifiuti, per conseguire un livello elevato di protezione dell'ambiente nel suo complesso.
Lo schema di autorizzazione ruota attorno a quelle che sono le Migliori Tecniche Disponibili che, legate strettamente all'evoluzione tecnologica, rappresentano uno strumento aggiornato continuamente.
Le categorie di attività soggette a tale autorizzazione, dettagliatamente specificate dalla norma (allegato VIII alla parte seconda del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.), sono riportate in tabella.

Categorie di attività allegato VIII alla parte seconda del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.
1 attività energetiche
2 attività di produzione e trasformazione dei metalli
3 attività dell'industria dei prodotti minerali
4 attività dell'industria chimica
5 attività di gestione dei rifiuti
6 alcune altre attività come le cartiere, le concerie, i macelli, gli allevamenti intensivi

Compiti di ARPAB

Normativa di riferimento:  § Europea  § Nazionale  § Regionale  § Delibere di ARPAB


 
© ARPAB  via della Fisica 18 C/D - via della Chimica 103, 85100 Potenza - P.Iva 01318260765 - tel.0971656111   email PEC: protocollo@pec.arpab.it - Privacy - Note Legali
Dichiarazione di accessibilità