ARPA Basilicata
Cerca PersoneDove SiamoBandi di Gara
logoarpab
Home L'Agenzia ARPAB Informa Temi Ambientali Servizi_Ambientali


Valutazione e Compatibilità Ambientale

ATTIVITA'

Attività di controllo sulla realizzazione di progetti sottoposti a procedura di valutazione di impatto ambientale e Screening;

Attività di supporto tecnico scientifico alla Regione Basilicata per l’istruttoria di progetti sottoposti a procedura di Impatto ambientale;

Attività di supporto tecnico scientifico alla Regione Basilicata per l’istruttoria di progetti sottoposti ad Autorizzazione Integrata Ambientale;

Attività di supporto tecnico scientifico alla Regione Basilicata per l’istruttoria di piani e programmi sottoposti a procedura di Valutazione Ambientale Strategica.

ATTIVITÀ DI CONTROLLO SULLA REALIZZAZIONE DI PROGETTI SOTTOPOSTI A PROCEDURA DI VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE E SCREENING

La Legge Regionale n. 47 del 14 dicembre 1998Disciplina della Valutazione di Impatto Ambientale e norme per la tutela dell’ambiente” regolamenta anche l’attività di vigilanza sulla realizzazione delle opere sottoposte a procedura di valutazione ambientale, che avviene, secondo l’articolo 19 “…anche con il supporto dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale…”. Di fatto, dal novembre 2003 è affidato all’Agenzia, e per competenza all’Unità Operativa Valutazione e Compatibilità Ambientale, il compito di vigilare sulla puntuale realizzazione del progetto approvato e giudicato compatibile con l’ambiente. Tale vigilanza si esplica attraverso costanti sopralluoghi verbalizzati e partecipati ai Comuni interessati e all’Ufficio Compatibilità Ambientale della Regione Basilicata.
Dal 2003 ad ottobre 2009 sono stati trasmessi dal competente Ufficio regionale alla U.O. Valutazione e Compatibilità Ambientali 254 progetti di cui 58 sottoposti a procedura di Valutazione d’Impatto Ambientale, per i quali la Regione ha formulato il giudizio di compatibilità ambientale e 196 sottoposti a Screening, per i quali la Regione ha espresso parere di esclusione dalla VIA.

ATTIVITÀ DI SUPPORTO TECNICO SCIENTIFICO ALLA REGIONE BASILICATA PER L’ISTRUTTORIA DI PROGETTI SOTTOPOSTI A PROCEDURA DI IMPATTO AMBIENTALE

La Legge Regionale del 19 maggio 1997 n. 27 “Istituzione dell’Agenzia Regionale per l’Ambiente della Basilicata” all’articolo 3, comma 1, lettera J), indica tra le attività e compiti dell’Agenzia, quello di “fornire il necessario supporto tecnico-scientifico alla struttura regionale competente per le attività istruttorie relative agli studi di valutazione di impatto ambientale (V.I.A.), per i pareri di compatibilità ambientale...”. Tale funzione viene richiamata nella Legge Regionale n.47 del 14 dicembre 1998 N. 47 (Disciplina della Valutazione di Impatto Ambientale e norme per la tutela dell’ambiente), laddove all’articolo 17, comma 1, recita “L'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Basilicata assicura, ai sensi della L.R. n. 27 del 19 maggio 1997 art. 3 comma 1 lettera j, nell'ambito dello svolgimento dell'istruttoria e delle attività di cui alla presente legge,….. il necessario supporto tecnico-scientifico su richiesta dell'Ufficio Regionale Competente.”L’Ufficio Regionale competente ha coinvolto l’Unità Operativa Valutazione e Compatibilità Ambientale nell’istruttoria di 3 procedimenti di VIA Regionali e di un procedimento di VIA Nazionale.

ATTIVITÀ DI SUPPORTO TECNICO SCIENTIFICO ALLA REGIONE BASILICATA PER L’ ISTRUTTORIA DI PROGETTI SOTTOPOSTI AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (A.I.A.)

L’Unità Operativa Compatibilità Ambientale in accordo a quanto contenuto nell’art. 5 comma 11 e art. 12 del D.lgs 18 febbraio 2005, n.59 “attuazione integrale della direttiva 96/61 relativa alla prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento” esprime un proprio parere relativamente al monitoraggio ambientale, con il contributo dei dipartimenti agenziali, e partecipa alle conferenze di servizio per il rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A) con specifico riferimento al monitoraggio ed al controllo degli impianti e delle emissioni nell’ambiente e alla predisposizione dei relativi piani di monitoraggio, che costituiscono documento unitario condiviso tra Autorità Pubblica e gestore.

ATTIVITÀ DI SUPPORTO TECNICO SCIENTIFICO ALLA REGIONE BASILICATA PER L’STRUTTORIA DI PIANI E PROGRAMMI SOTTOPOSTI A PROCEDURA DI VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA (V.A.S.)

La Valutazione Ambientale (VAS) è uno strumento per l’integrazione delle considerazioni ambientali nell’elaborazione, adozione ed approvazione di Piani e Programmi che possono avere significativi effetti sull’ambiente. La VAS deve garantire che gli effetti sull’ambiente dell’attuazione delle previsioni di Piani e Programmi siano presi in considerazione durante l’ elaborazione di Piani e Programmi e prima della loro adozione ed approvazione. La “valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente naturale” (VAS) è stata introdotta nella Comunità europea dalla Direttiva 2001/42/CE, detta Direttiva VAS, entrata in vigore il 21 luglio 2001. Il recepimento a livello nazionale è avvenuto con il D.lgs. 3 aprile 2006, n. 152 - parte seconda - entrato in vigore il 31 luglio 2007, successivamente modificato e integrato dal D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 entrato in vigore il 13/02/2008.
Il D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 prevedeva che le regioni adeguassero il proprio ordinamento alla nuova disposizione nazionale sulla VAS entro dodici mesi dalla sua entrata in vigore. Al momento la Regione Basilicata non si è dotata di una propria norma pertanto trovano diretta applicazione le norme del succitato decreto (art.35 del D.lgs 16 gennaio 2008, n. 4).
L’Unità Operativa Compatibilità Ambientale partecipa così come previsto dall’art.12 dall’art.13, comma 1, parte II, Titolo 1 del D.lgs 16 gennaio 2008, n. 4 "Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale" alle diverse attività di consultazione della Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.) sin dai momenti preliminari dell’attività pianificatoria, al fine di definire la portata e il livello di dettaglio delle informazioni da includere nel rapporto ambientale definitivo. Sono giunti presso questo Ente soprattutto Rapporti Ambientali Preliminari relativi a regolamenti urbanistici (Legge Regionale 11 agosto 1999 n. 23 “Tutela e Governo del Territorio”)
che regolamentando l'uso di piccole aree risultano soggetti alla procedura di verifiche di assoggettabilità alla Valutazione Ambientale Strategica. Per favorire l'accesso dei cittadini alle informazioni ambientali e nell'ambito delle politiche di trasparenza perseguite dall'ARPAB, si pubblica di seguito il Report di sintesi dei procedimenti di VAS e Verifica di Assoggettabilità (Autorità Competente Regione Basilicata) in cui l’ARPAB è stata coinvolta in qualità di Soggetto Competente in Materia Ambientale da giugno 2008 . Esso viene aggiornato con cadenza mensile.

Alcuni termini sono linkati per agevolare eventuali approfondimenti, così come gli atti.
Gli atti sono materialmente disponibili presso:
Ufficio S.I.T. e Modellazione – Unità Operativa Valutazione Compatibilità Ambientale (Responsabile: dott.ssa Maria Pia Vaccaro)

   
 
 
 
 
 

Normativa

Nazionale

Regionale

 
 

Approfondimenti disciplinari

VAS ed Indicatori


 
© ARPAB  via della Fisica 18 C/D 85100 Potenza - P.Iva 01318260765 - tel.0971656111  - email PEC: protocollo@pec.arpab.it - Privacy - Note Legali