ARPA Basilicata
Cerca PersoneDove SiamoBandi di Gara
logoarpab
Home L'Agenzia ARPAB Informa Temi Ambientali Servizi_Ambientali


Valutazione e Compatibilità Ambientale

Valutazione Ambientale Strategica (vAS)

La Valutazione Ambientale Strategica è uno strumento per l’integrazione delle considerazioni ambientali nell’elaborazione, adozione ed approvazione di piani e programmi (p/p) che possono avere significativi effetti sull’ambiente. La VAS deve garantire che gli effetti sull’ambiente dell’attuazione delle previsioni di piani e programmi siano presi in considerazione durante l’elaborazione di p/p e prima della loro adozione ed approvazione. Per valutare correttamente gli effetti derivanti dall’attuazione dei p/p è necessario che il rapporto ambientale sia corredato da un piano di monitoraggio completo. Nel corso dell'elaborazione del piano/programma e del rapporto ambientale è necessario definire: gli obiettivi di sostenibilità del piano/programma, i contenuti del monitoraggio, gli indicatori e i relativi metodi di calcolo, gli strumenti di supporto, il ruolo della partecipazione dei soggetti con competenze ambientali e del pubblico, l’identificazione dei ruoli e delle responsabilità, la quantificazione e l’allocazione di risorse adeguate allo svolgimento delle attività del monitoraggio, la definizione delle modalità di comunicazione delle relazioni periodiche sul monitoraggio, i meccanismi di riorientamento del piano/programma in caso di effetti negativi imprevisti.

La predisposizione del piano di monitoraggio nella Valutazione Ambientale Strategica (VAS)

Il monitoraggio ambientale nella VAS permette di valutare le evoluzioni significative del contesto ambientale e di verificare se le interazioni stimate in fase di redazione del rapporto ambientale nei piani o programmi si sono verificate o meno, se le indicazioni fornite per ridurre e compensare gli effetti significativi sono state sufficienti e se gli obiettivi di sostenibilità ambientali sono stati raggiunti. Il sistema di monitoraggio deve essere progettato in tempo utile per poter essere implementato sin dalle prime fasi dell’attuazione del piano/programma. Affinché il monitoraggio sia efficace è essenziale che esso sia focalizzato sulle problematiche attinenti al p/p, siano esse determinate da particolari sensibilità del contesto o da effetti ambientali particolarmente significativi su una componente e/o in una determinata area. Nella predisposizione del piano di monitoraggio è bene tener conto degli obiettivi di sostenibilità, delle priorità ambientali del contesto e dei potenziali effetti ambientali del p/p. Solo una valutazione ambientale attenta della finalità del p/p e del contesto ambientale può definire cosa monitorare, con che tempistica e quali indicatori utilizzare.

Indicatori

L’indicatore fornisce una rappresentazione sintetica dello stato o della variazione di stato di un fenomeno. L’indicatore ambientale si può definire come la variabile quantitativa o qualitativa rappresentativa di un aspetto di un fattore ambientale di interesse.

Gli indicatori per la VAS

La definizione e l’organizzazione degli indicatori sono tra gli aspetti più importanti della VAS, in quanto rappresentano elementi di collegamento e coerenza tra le diverse fasi della valutazione. Sono suddivisibili in due categorie:

Gli indicatori descrittivi del contesto ambientale, prodotti dai soggetti istituzionalmente competenti: ISTAT, ENEA, ARPA, ISPRA, etc, sono tesi proprio a descrivere il contesto ambientale. Questi, infatti, consentono di monitorare l’evoluzione del contesto ambientale ed eventuali fenomeni di criticità. Sono individuati partendo da un quadro di riferimento di obiettivi di sostenibilità ambientale desunti dalle principali strategie, direttive, normative di livello europeo e nazionale. L’individuazione e la raccolta dei dati disponibili rappresenta un passaggio fondamentale per la caratterizzazione territoriale ed ambientale dell’area in esame, per la costruzione di scenari alternativi d’intervento, per le valutazioni degli effetti indotti dalle alternative di piano e per le misure di monitoraggio.

Gli indicatori di performance ambientale, appositamente individuati nell’ambito del piano o programma dal proponente, sono costruiti al fine di intercettare gli effetti ambientali significativi del piano o programma. Permettono di monitorare il grado di raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità del piano o programma, di verificare eventuali effetti negativi connessi all’attuazione dello strumento programmatico e di valutare l’efficacia delle misure di compensazione e mitigazione. Tali indicatori devono consentire di descrivere gli aspetti ambientali legati all’attuazione del p/p per step progressivi e nella sua interezza.

Gli indicatori vanno scelti in funzione di:

  • rilevanza, rappresentatività e chiarezza rispetto al tema analizzato;
  • consistenza della base scientifica;
  • popolabilità connessa alla disponibilità, documentazione e aggiornamento dei dati;
  • capacità di evidenziare l’andamento nel tempo e scalabilità.

Individuati gli indicatori da inserire nel piano di monitoraggio, è necessario definire la periodicità con la quale si ripetono le attività di monitoraggio e gli strumenti adottati per la comunicazione e la partecipazione. E’ evidente che, al fine di garantire che le attività di monitoraggio siano efficacemente condotte nell’ambito del piano o programma, devono essere previste anche le necessarie risorse economiche.

Il monitoraggio del contesto ed il catalogo degli indicatori

L’ISPRA (ex APAT), per svolgere le attività finalizzate alla definizione di indicatori ambientali utili per l’attuazione della VAS, ha stipulato nel 2008 una Convenzione con quindici Agenzie ambientali con l’obiettivo principale di avviare un percorso per la definizione di un numero ristretto di indicatori da utilizzare per le analisi di contesto e per la caratterizzazione ed il monitoraggio degli effetti ambientali. Per la scelta degli indicatori di contesto si è preso in considerazione il quadro di riferimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale desunti dalle principali strategie, direttive comunitarie, normative di livello europeo e nazionale. Ad oggi questo lavoro ha portato alla compilazione del “Catalogo degli indicatori per il monitoraggio del contesto ambientale”. Il catalogo rappresenta una prima sperimentazione di costruzione di una base di conoscenza condivisa tra il livello nazionale e il livello regionale per il monitoraggio del contesto ambientale. Il Catalogo è un lavoro in progress da completare ed implementare nel tempo. Deve essere aggiornato periodicamente ed adeguato ai nuovi obiettivi di sostenibilità generali e specifici legati alle strategie, direttive e normative e alle nuove Strategie Nazionali e Regionali per lo Sviluppo Sostenibile. E’ possibile consultare il catalogo al seguente indirizzo:

Il monitoraggio nella VAS: le attività di ISPRA con le Agenzie ambientali

A cura dell’Ufficio Sistema Informativo Territoriale - Unità Operativa Valutazione e Compatibilità Ambientale con la collaborazione della dott.ssa Antonella Lopardo e del dott. Raffaele Positino.

   
 
 
 
 
 

Normativa

Nazionale

Regionale

 
 

Approfondimenti disciplinari

VAS ed Indicatori


 
© ARPAB  via della Fisica 18 C/D 85100 Potenza - P.Iva 01318260765 - tel.0971656111  - email PEC: protocollo@pec.arpab.it - Privacy - Note Legali